(ITALIANO) ORO BLU

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Nel lontano ’75 una delle più grandi preoccupazioni per Il Filò delle Vigne (allora “Adriatica”) era l’acqua.
A quei tempi bisognava andare continuamente con i carri a fare rifornimento in un laghetto vicino, per salvare le vigne. Fino a luglio si andava avanti abbastanza bene, poi cominciavano i dolori. Già da allora si era cominciato a cercare l’acqua, senza avere successo.
Poi fu contattato un architetto di Este, specializzato proprio nel trovare i siti idonei per i pozzi: stregoneria o non stregoneria, fatto sta che questo arriva con le sue carte, fa dei rilievi, cammina su e giù, ad un certo punto impallidisce e ci indica il punto esatto dove scavare, una zona alta, forse la più alta e improbabile, e lì abbiamo scavato fino a 290, e poi a 320 metri di profondità. E la falda d’acqua c’era davvero. E’ stata questa la fortuna dell’azienda, la sua vita, specie in una zona come questa, ricca di carbonato di calcio.
Abbiamo potuto creare un sistema autonomo di microirrigazione sottochioma, una vera ricchezza: la goccia d’acqua è davvero indispensabile affinché i sali minerali entrino attraverso la linfa e alimentino l’acino.
E nel 2015 per esempio, annata molto calda, ancora una volta il pozzo ha davvero salvato le nostre vigne.